10 luglio, 2006

SUL TETTO DEL MONDO










Il capitano Fabio Cannavaro alza la Coppa del Mondo: è tripudio italiano, l'apoteosi che un'intera nazione aspettava da ben 24 anni!!!

















Questione di centimetri Al 7' minuto il cucchiaio di Zidane rimbalza di qualche centimetro al di là della linea della porta di Buffon. Ai rigori finali, sempre per qualche centimetro il rigore di potenza di Trezeguet, dopo il rimbalzo sulla traversa, si allontana inesorabilmente dalla porta. Risulterà l'errore decisivo, il secondo clamoroso errore dal dischetto della carriera di David che aveva già sbagliato il penalty nella finale di Coppa dei Campioni a Manchester (Milan-Juventus).




















Il momento decisivo E' ancora Fabio Grosso a regalare la più grossa emozione a milioni di italiani: rincorsa, tiro, Barthez spiazzato, esplode l'incontenibile gioia italiana con caroselli di macchine e persone in tutte le piazze d'Italia per la lunga nottata di festeggiamenti.

41 Comments:

At 11:22, Blogger RiTa SaRo said...

Ragazzi che nottata....
Sono in redazione con occhiaie tricolori e senza voce ^^
Ieri sera nel mio paese festggiamenti pulp: un ardimentoso ha appeso a un lampione un pollo enorme (vero ma già passato a miglior vita per fortuna) in onre ai galletti d'oltralpe.
La Brianza alcolica non si smetisce mai

 
At 12:15, Blogger Manu said...

Grandi azzurri, ma che errore la Fifa: Zidane pallone d'oro del mondiale. Se siete d'accordo, vivaimondiali assegna il pallone d'oro a Fabio CANNAVARO.

 
At 12:24, Blogger costandre said...

Grande Italia! Campioni del Mondo a distanza di 24 anni!è un'emozione che sono contentissimo di aver provato x la prima volta nella mia vita...una gioia incontenibile esultare insieme a tutta una nazione x la vittoria del proprio paese! siamo sul tetto del mondo, è vero Fra, e si sta veramente da Dio.
Abbiamo giocato forse la più brutta partita del Mondiale e la Francia non meritava di perderla sicuramente...pensavo di poterla vincere nei 90 minuti con tranquillità visto ke i francesi erano dati x morti. Invece eravamo noi che nn ne avevamo più. Lippi ci ha messo del suo anche con i cambi e la formazione iniziale con quel modulo e poi nn ditemi che nn avevo ragione che era un'assurdità giocare con una punta sola...avevo ragione cazzo xkè abbiamo sofferto incredibilmente con Toni che è stato lasciato solo come un cane e un centrocampo a 30 metri da lui.
Ma quest'Italia ha orgoglio l'ha avuto sempre in questo mondiale e sapeva che nn poteva lasciarsi sfuggire un'occasione del genere...la grinta e la voglia di raggiungere il grande traguardo ci ha dato la spinta decisiva x arrivare fino ai rigori e portarci a casa la Coppa! e poi ci è stata vicino anche la giustizia divina xkè Trezeguet è quello ke ci ha condannato con un suo gol 6 anni fa mentre ieri con un suo errore ci ha consegnato la Coppa!Insomma, era destino ke dovessimo vincerla noi, nn ce n'era x nessuno! Grandi Buffon,Zambrotta Cannavaro, semplicemente insuparabili. Pirlo si è confermato il più grande regista del mondo e ha dovuto anche fare il Totti,Gattuso è grandissimo, una forza della natura,mai visto nulla di simile!
e poi Grosso è il nostro eroe,uno ke fino a qualke anno fa giocava in C2...il calcio è anche questo ed è stupendo x questo!e il calcio oggi è tutto italiano! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo! Campioni del Mondo!

 
At 12:27, Blogger costandre said...

LA fifa nn capisce un cazzo...Zidane ha chiuso la carriera nel peggiore dei modi...Vergogna! Cee ne sarebbero akcuni ke avrebbero meritato il premio...buffon,zambrotta,cannavaro,pirlo,gattuso...ma io lo darei a Fabio grosso xkè la sua è una favola bellissima e a me le favole che si chiudono così mi piacciono un casino!

 
At 13:00, Blogger Mad Riot said...

La Francia è favorita dalla Fifa...avete visto che Blatter non ha voluto consegnare la coppa a Cannavaro? La premiazione di quel rosicone di Zidane è l'apoteosi! Ma chi se ne frega!!!

 
At 14:13, Blogger Il fra said...

va bene. la redazioen di vivaimondiali assegna ufficialmente il premio come miglior giocatore a Fabio Cannavaro. Vi dirò: mi spiace per Zizou, è stato un fuoriclasse di prima grandezza, rimarrà nella storia del calcio, a maggior ragione chiudere una carriera macchiandola con un gesto tanto insano ne svilisce in parte l'indubbio valore...

 
At 14:15, Blogger Il fra said...

in onore al compare Costandre, il cui apporto a questo blog è stato tanto prezioso, la redazione di vivaimondiali assegna a Fabio Grosso la Menzione d'Onore per le emozioni che ci ha fatto provare: la sua favola è stata anche la nostra..

 
At 16:30, Blogger costandre said...

Giusto Fra...nessuno avrebbe scommesso un soldo su grosso come uomo decisivo del mondiale e mi ci metto anch'io tra quelli. E' un ragazzo che se lo merita,poi va bè il capitano ha dato il massimo dal primo all'ultimo minuto dei mondiali e mi rimarrà sempre impresso il modo con cui al 120° minuto della partita con la Germania ha chiuso 2 volte l'azione dei tedeschi e ha fatto ripartire l'azione del 2-0 di alex del piero con Caressa in visibilio ke grida Caaannavaroo! Caaannavaroo!Ke bello!Ah menzione anche xx il grande telecronista Fabio Caressa...con lui le partite dell'Italia sono state vissute con ancora più emozione...è troppo un grande,è il mio idolo! poi Sky al suo primo mondiale ha portato fortuna alla nazionale in fin dei conti!

 
At 16:33, Blogger Colombina said...

CAMPIONI DEL MONDO!!!!!!

 
At 17:04, Blogger Il fra said...

complimenti anche a tutti i lettori di vivaimondiali che hanno dimostrato la loro competenza votando nel sondaggio ITALIA ed indovinando così la squadra vincitrice della Coppa

 
At 17:27, Blogger Camilla_86 said...

campioni del mondo!!! grazie azzurri...fra ieri sera ti ho visto esultare in giro per legnano: avevi la maglietta azzurra e portavi un tuo amico dentro ad un carrello

 
At 20:31, Blogger costandre said...

ahahahah...il carrello alè! cazzo ti hanno beccato cara...adesso la bennet fa il culo a te a berta!

 
At 20:47, Blogger Il fra said...

ma ki cavolo è sta tipa??? io comunque non mi ricordo qiesto episodio del carrello...mai successo...

 
At 13:36, Blogger Teo said...

E' stata una gioia incontrollabile, indescrivibile...mamma mia che bello! che bello, che bello! Fatico ancora a trovare le parole. Vedere ieri sera a Roma una folla immensa accogliere i nostri azzurri è stato SPETTACOLARE. Tutti col tricolore, uniti come non mai. La potenza del calcio. Tutti, per una volta, fieri di essere italiani....
SIAMO CAMPIONI, CAMPIONI, CAMPIONI, CAMPIONI. E vogliamoci bene...

 
At 15:13, Blogger salvo said...

Vedo che mancavo solo io... Ragazzi l'emozione più grande della mia vita. Io come sapete sono un malato di calcio e aspettavo questo momento da tutta la vita. Ora guardiamo tutti dall'alto e sarà così per almeno quattro anni. Forza azzurri. Grandissimi tutti e 23 gli azzurri, compresi Peruzzi e Amelia. Grazie ragazzi, io ci credevo da quando hanno preso Lippi come C.T. Lo sapevo!!! Caro Andrea con un Totti irriconoscibile era giusto giocare con una punta. Toni era isolato solo perchè ormai l'Italia di fiato e di condizione era morta. Mi ha lasciato perplesso IAquinta a destra, a sto punto allora chiamavi Marchionni o Semioli ma chi vince ha sempre ragione e Lippi ne ha fin troppa. La vittoria parte da lui e arriva a tutti i giocatori

 
At 18:20, Blogger Teo said...

Socio mi spiace ma questa volta appoggio Andre. Con un Totti irriconoscibile andavano schierate le due punte e il romanista in panchina. Diciamola tutta...Lippi in finale ha sbagliato e gli è andata bene. Meno male! Comunque godiamoci questa vittoria..e cominciamo a pensare al futuro, visto che probabilmente Lippi se ne andrà. Nel caso, voi chi vorreste?

 
At 19:32, Blogger Il fra said...

parlano di donadoni..a me non dispiace anche se la sua esperienza è quasi zero. però sarebbe una scelta dettata dai costi: donadoni si accontenta di uno stipendio non esorbitante. poi klinsmann ci insegna che allenatori allo sbaraglio in nazionale possono fare bene

 
At 00:06, Blogger costandre said...

grazie Teo del tuo appoggio...in effetti non vorrei sembrare uno che ha sempre da polemizzare però appunto perchè Totti non era Totti e basta mi sembrava giusto giocare con due punte. E poi anche i cambi mi hanno lasciato perplesso. A me non piace Lippi, ha sbagliato alcune cose secondo me...poi ha vinto lo stesso ma x altri motivi. E poi noi avevamo un debito con la sfortuna...cazzo ragazzi nè nel '94 nè nel 98 meritavamo quella fine...eppure è andata com'è andata...questa volta la cosa secondo me si è invertita...non meritavamo molto la vittoria però alla fine è arrivata. Un mondiale si può decidere anche per pochi centimetri come è successo, non stiamo a raccontarci balle...in quel momento un allenatore cosa conta?
detto questo godo come non mai dopo questa vittoria...ho aspettato 22 anni questo momento e l'importante è averlo vissuto...spero che ricapiti un'altra volta xkè è un'emozione troppo bella!
Lippi ormai se ne deve andare, è deciso e dè giusto così. Al suo posto nn mi dispiacerebbe Donadoni. Ricordiamoci che un allenatore della nazionale deve essere un bravo selezionatore prima di tutto. Donadoni può esserlo perchè è uno che nn ha pregiudizi ed è molto intelligente e può svolgere questo compito al meglio, ne sono sicuro. Poi non so quali altre alternative ci possano essere.... mi viene in mente solo lui.

 
At 09:52, Blogger Teo said...

Andre ti faccio qualche nome. Circolano queste candidature: Gentile, Prandelli, Zaccheroni, Donadoni, Capello e Ancelotti. Anche se molti di questi sono già sotto contratto con squadre di club...

 
At 11:51, Blogger salvo said...

Mi spiace ragazzi qui avete fallito alla grande. L'Italia con due punte e senza trequartisti non sarebbe arrivata neanche ai quarti. Dai... lo sapete che state dicendo delle stronzate

 
At 12:30, Blogger salvo said...

L'unica polemica che posso far con Lippi è quella di Iaquinta e non Marchionni e Zaccardo e non Bonera.. come dai noi tre già scritto tempo fa... ma ha vinto e i meriti sono suoi al 50%. L'altro 50% è dei giocatori

 
At 12:33, Blogger salvo said...

la vittoria è di Lippi al 50% e l'altro 50% è dei giocatori. L'unica contestazione che posso fare è Iaquinta e non MArchionni e Zaccardo e non Bonera. Come già ampiamente scritto da noi tempo fa

 
At 13:10, Blogger costandre said...

Che cazzo dici dai Salvo...dobbiamo ragionare...ok abbiamo vinto il mondiale ma dobbiamo essere un minimo obiettivi e dire che Lippi ha sbagliato alcune cose compresa la finale. Nn so se tu ti aspettavi una finale così giocata male, ma io no e alla vigilia nessuno di noi! Se Totti x te è stato un trequartista allora rivediti le partite....Totti a parte battere il rigore con l'Australia ha camminato x la maggior parte dei minuti...E poi giocare col trequartista dietro un'unica punta come Toni non ha molto senso...potevi provare a giocare con due sulle fasce e mettere Gila e Toni che vanno serviti con palle alte che sanno poi difendere alla grande e poi con cross dal fondo. Cmq Il vero trequartista e regista della squadra è stato sempre Pirlo. Poi nn diciamo stronzate...fino ai quarti con chi abbiamo giocato? anzi...con l'Australia abbiamo pure sofferto!
Lippi ha sbagliato e bisogna ammetterlo. Io non sono un ipocrita che dice che Lippi è stato un grande solo xkè abbiamo vinto il Mondiale. Bisogna dire quel che è giusto cazzo! Lippi non è andato sul dischetto e non ha tirato i rigori decisivi! Ha avuto fortuna in questo mondiale nn c'è ke dire e una volta tanto la fortuna ha girato anche dalla nostra parte, visto che ,ripeto, nel '98 nn avremmo meritato la sconfitta eppure abbiamo perso. Questa volta è accaduto il contrario ed è giusto così!
Questa è la verità e bisogna ammetterla!

 
At 14:43, Blogger Manu said...

Si Andre, però quando vinci hai ragione. Totti era il nostro uomo faro, giusto provarlo fino in fondo. Alla fine Lippi è stato costretto a toglierlo dalla disperazione in finale. Ma io appoggio la sua tattica: il 4-4-1-1 aveva dato solidità e andava confermato!

 
At 18:05, Blogger costandre said...

mi dispiace manu ma allora anche tu hai torto, è sotto gli occhi di tutti che ci sono stati errori e non è assolutamente vero che è il modulo che ci ha dato la solidità xkè il modulo è stato provato la prima volta con l'Ucraina,partita che secondo me non faceva testo, visto il valore dell'avversario, che pure ci ha fatto soffrire, e poi con la Germania ripeto e mi dispiace farlo xkè è talmente evidente...la partita l'abbiamo vinta e abbiamo anche creato più occasioni quando avevamo in campo Gilardino, iaquinta (aihmè) Del Piero e Toni. Poi in finale lasciamo perdere,avete visto tutti come abbiamo giocato dal secondo tempo in avanti. Quindi mi dispiace che la gente non si accorga che quel modulo non era comprensibile visto la scarsa forma di Totti e invece la buona forma di gente come il Gila. Ragazzi ma ad Inzaghi è stato preferito Iaquinta...può anche aver vinto il mondiale,ma io questo non l'accetterò mai!
Non è vero che chi vince ha sempre ragione...in questo caso chi ha vinto è stato molto fortunato e sopratutto aveva gente in formissima come Buffon,Zambrotta, Cannavaro,Materazzi,Grosso, Pirlo, Gattuso. Questa è stata la realtà!Mi dispiace se nn capite,ma è talmente ovvia!

 
At 18:07, Blogger costandre said...

scusate errore...in campo alla fin con la Germania c'era Totti e non Toni...ho sbagliato a scrivere,ma la sostanza non cambia...

 
At 19:17, Blogger Il fra said...

io sono per la crociata di costandre!!!grande costandre: non ti ho mai visto così infervorato per una questione! nel calcio serve anche la fortuna insieme ad un'altra molteplicità di fattori: diciamo che l'insieme di tutte queste variabili è combaciato perfettamente per lippi. Chi vince ha ragione ok, però bisogna ammettere che la nazionale azzurra è stata davvero fortunata in questa edizione. A mio parere, se si rigioca il Mondiale 10 volte non so quante volte vincerebbe l'italia alla fine, ma questo è il bello del calcio...

 
At 19:23, Blogger Manu said...

Si Andre, ma un conto è giocare con 4 punte dal 1' e un altro è farlo per 20', nei supplementari, quando gli avversari sono sulle gambe. Non è forse stato bravo Lippi a tenersi i cambi per l'ultima parte di gara? Poi è chiaro: ha avuto, SEMPRE, tanta fortuna. E uomini in forma. Ma chi ha vinto con la sorte contro? Soprattutto in una manifestazione corta...

 
At 19:30, Blogger Manu said...

Post record di commenti o Sheva o Montolivo avevano fatto di più? Ragazzi, stiamo per chiudere sul più bello? Eh sì è un anteprima per i nostri lettore: ma presto ne saprete di più. Fate le valigie: traslochiamo!

 
At 20:20, Blogger Teo said...

Dai raga, vi prego, basta con quel riduttivo: quando vinci hai sempre ragione. Non si dovrebbe mai cadere in simili banalità. Scusate, ma è quello che penso. Io sono d'accordo con Andre e Fra. Ripeto, il trequartista dietro l'unica punta non serve a niente e i fatti l'hanno dimostrato. Totti non ha mai fatto la differenza e di fatto abbiamo giocato con uno in meno. Spiace dirlo perchè ero uno dei principali sostenitori del Pupone. Poi, se per voi tirare un rigore significa fare la differenza allora alzo le mani e mi arrendo. La realtà è questa: Lippi giustamente puntava su Totti e le due punte. La condizione di Totti però era pessima e la squadra non riusciva a reggere il peso di tre punte. Il centrocampo faticava. Gattuso e Cananvaro hanno tirato su di peso Lippi e gli hanno imposto un cambiamento di rotta con un centrocampo a 4 (ricordate quando Cannavaro ha detto che si doveva tornare a giocare all'italiana e nello spogliatoio c'era aria di baruffa? ecco..). Lippi ha trovato il compromesso, accontentandoli e mettendo comunque Totti. E queste non sono cazzate, me lo hanno detto fonti certe. Quindi andrei piano a considerare Lippi un fenomeno. La fortuna ha giocato un ruolo fondamentale. Senza poi considerare gli avversari, modesti. Eravamo nettamente i più forti, abbiamo fatto il giusto. Senza comunque sminuire la vittoria che non è mai cosa scontata e di poco conto.

 
At 23:54, Blogger costandre said...

Grande Teo 6 il numero 1! Parole sacrosante,sono d'accordissimo. Poi x favore non ditemi ke Lippi è stato bravo a tenere i cambi per l'ultima parte di partita con la Germania...ci dimentichiamo cosa è riuscito a combinare con l'Usa, con Perrotta ke era ridotto a camminare x il campo xkè nn poteva essere sostituito quando potevi aspettare benissimo invece di esaurire i cambi dopo 10 minuti del secondo tempo, tanto più che loro erano uno in meno. Io una cosa così da un allenatore così bravo come dite voi non me l'aspetterei mai. Poi con la Francia ke bei cambi ke ha fatto con quel cazzo di Iaquinta ke già fa schifo poi x di più nn ha mai giocato sulla fascia e lui lo prova proprio al mondiale in quella posizione. Inoltre Toni è stato costretto a giocare tutti i 120 minuti da solo là davanti e poverino alla fine nn ce la faceva più e nn riusciva a tenere su il pallone,anche perchè avrebbe dovuto tenerlo una ventina di secondi x far salire tutta la squadra visto la distanza abissale tra lui e il centrocampo. Forse Lippi si era dimenticato ke un cambio lo doveva tenere x lui facendo entrare Gila? bè da un allenatore così bravo io nn me lo sarei mai aspettato e x di più in una finale....bah ovviamente questa è la mia opinione ma ke è seguita dall'aver visto attentamente le partite della nostra nazionale. Ora Lippi se ne è andato e ha fatto bene secondo me xkè nn si sarebbe mai potuto ripetere come ho scritto nel commento all'altro post...ecco a pensarci bene questa è una delle poche cose su cui ha avuto ragione. ahahahaha!

 
At 10:34, Blogger Il fra said...

lippi aveva già scelto di andarsene perchè, col suo caratterino, era in rotta coi vertici federali. poi gli è andata bene, ha vinto e far ele valigie da vincitore è assolutamente il massimo...

 
At 20:18, Blogger salvo said...

Ragazzi ma almeno siate seri.... Non si parla quandi si vince.. abbiamo vinto... una punta, due punte, totti in campo, totti in tribuna.. Oh abbiamo vinto, avete capito o no?

 
At 21:16, Blogger Teo said...

Fra...ma con quali vertici federali era in rotta Lippi se hanno fatto piazza pulita e non ne è restato mezzo?? Quello che c'è (Guido Rossi) gli ha pure confermato la fiducia...
Se n'è andato perchè ha paura di non ripetersi e ha preso la scusa del figlio e delle polemiche a suo riguardo...
Ma con questo non sto dicendo che ha sbagliato, indendiamoci. Sono scelte. Lui ha deciso così.
Socio...anche Moggi ha vinto tanto nella sua carriera...chi vince non si discute??

 
At 22:08, Blogger costandre said...

Teo, ogni tua parola è una sentenza...hai davvero ragione. E poi nessuno dice che nn ha esultato xkè abbiamo giocato male e nn ce lo meritavamo di vincere. Io ho goduto di questa vittoria e ho esultato tantissimo, ma poi si devono anche analizzare certe cose a mente fredda e quindi ognuno esprime la sua opinione.Anche perchè se Lippi fosse rimasto alla guida della nazionale quegli errori probabilmente li avrebbe rifatti e allora forse la fortuna gli avrebbe girato le spalle.
E poi essere seri significa anche riconoscere degli errori che ci sono stati e saper analizzare le partite perchè non bisogna solo esultare come animali visto che molti hanno esultato senza neanche capirci un cazzo di calcio!

 
At 15:14, Blogger Manu said...

Andre quello che dici è giustissimo: analizzare cmq gli errori per non ripeterli in futuro. Però in una partita tutti sbagliano qualcosa, nessuno è perfetto, ma quando vinci hai avuto ragione. Non dimentichiamo che Lippi vede i giocatori, noi no.

 
At 12:47, Blogger Il fra said...

caro teo, le voci dicono che il lippi ha deciso di andarsene quando, durante il ritiro di covercinao, nessun dirigente si è fatto vedere per fare l'in bocca al lupo alla squadra ed in + nessun dirigente ha preso posizione ufficiale in difesa di lippi, tranne guido rossi solo in un seconod momento. lì lippi ha maturato la decisione, confermata quando ha visto, dopo la vittoria, tutti i dirigenti saltare improvvisamente nel carro del vincitore...
poi, come dicevo, lasciare da vincitore è il massimo...anche se sicuramente un pò dispiace

 
At 14:14, Blogger salvo said...

Teo te sei un ragazzo che ragiona di logica... stavolta hai sbagliato. Moggi non ha vinto niente... e se ha vinto sappiamo i mezzi. Lippi ha vinto, magari tra 20 anni scopriamo che ha rubato e quindi la sua vittoria non vale.. per ora chi vince (scusate il gioco di parole) ha sempre ragione

 
At 19:29, Blogger costandre said...

scusate ma io confermo quello ke ho detto e ke ha detto anche Teo...nn è assolutamente vero ke chi vince non si può criticare xkè nn ha sbagliato niente...è ovvio ke facendo delle analisi attente di quello visto nelle partite nn si possono nn sottolineare certe cose...chi capisce di calcio le nota inevitabilmente e se a uno come lippi va bene tutto alla fine nn vuol dire che ha avuto ragione in tutto xkè ricordatevi ke il calcio nn è una scienza esatta,anzi...ultimamente è sempre più inspiegabile ed è anche bello x questo sicuramente...

 
At 14:56, Blogger Teo said...

Caro Fra, questo è quello che ha detto Lippi... Però quale dirigente doveva andare a salutare la squadra? Carraro? con che faccia? Mazzini? idem. Entrambi comunque dimessi. Guido Rossi è stato eletto subito e immediatamente ha voluto chiarire la posizione di Lippi, rassicurandolo. Quindi non mi sembra che sia stato lasciato allo sbando. La verità è che era il calcio ad essere allo sbando. Poi, che tutti siano saliti sul carro dei vincitori (Melandri in primis) è un dato di fatto che può far storcere il naso. Ma è da sempre così. Guarda Pantani. Vinceva e tutti gli stavano dietro. Nel momento più diffcile della sua vita invece non ha trovato nessuno. E' morto in una stanza d'albergo. Solo.
Salvo mi spiace ma continuo a non essere d'accordo. Quella su Moggi era una provocazione, ma attuale. Chi vince, non sempre ha ragione. La vittoria di questo mondiale è paragonabile a una ragazza bellissima. Stupenda, ma mai perfetta. Perchè la perfezione non esiste. Giusto quindi trovarle qualche difettuccio, senza mai sminuirla.

 
At 16:41, Blogger salvo said...

Senza difetti, dai Italia senza difetti. Intanto la Fifa ci ha fregato

 

Posta un commento

<< Home